Gonfiore addominale da ciclo

Gonfiore addominale da ciclo

Capita spesso durante il periodo che precede il ciclo ma, per alcune di noi, il gonfiore addominale può interessare anche tutto il corso del mestruo, insieme a irritazione e aggressività.

Vediamo insieme come ovviare a questa sensazione.

Le buone abitudini

Le bevande eccitanti, come caffé e tè, possono dare la parvenza di regalare sollievo ai sintomi della sindrome premestruale, in realtà durano poco e il gonfiore, così come l’irritabilità, possono presentarsi dopo poco, anche in maniera più acuta.

Un metodo che allevia diversi sintomi relativi alle mestruazioni è l'attività fisica. Praticare sport permette al nostro corpo di mettere in circolo le endorfine, che contrastano il fastidio e il dolore; in più il movimento aiuta a contrastare eventuali crampi, a scaricare la tensione e a garantire un sonno più tranquillo, facendo salire così anche l'umore.

I nostri consigli

In generale, per la salute, è opportuno assumere molta acqua, dato che l’idratazione aiuta a regolare i livelli di sodio nel sangue riducendo gli effetti negativi sulla ritenzione idrica premestruale, supportando la riduzione del gonfiore.

Una dieta equilibrata aiuta a diminuire i sintomi e i disagi relativi alle mestruazioni: diversi alimenti hanno spiccate proprietà diuretiche che aiutano a disfarsi dell’acqua in eccesso trattenuta dai tessuti.

È bene anche ridurre l’apporto di sodio, specialmente se si soffre di ritenzione idrica, e di conseguenza il quantitativo di sale: meglio ridurne progressivamente le quantità.

Assumere potassio, in quanto agisce come regolatore di fluidi corporei: lo si trova in banane, melone e pomodori.

Solitamente riesce a portare già degli ottimi benefici il rivedere le proprie abitudini alimentari, in ogni modo, è sempre utile:

  • non assumere bevande gassate ed evitare chewingum.

  • In caso di disturbi intestinali, assumere degli integratori di probiotici (fermenti lattici) che favoriscono l’attecchimento della flora batterica.

  • Assumere alimenti antifermentativi e che supportano l’espulsione di gas come la mela, la menta, i mirtilli e il finocchio.

  • Le fibre che stimolano la peristalsi intestinale.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.